MARCO TESTONI

Musica e Visual Media

Dino Audino Editore, Taccuini 46, Luglio 2016, pp.103, 13 €

Tempi bizzarri (diciamo così) per chi si occupa di didattica e, ancor di più, per chi crea l’arte musicale, figuriamoci se poi connessa alla composizione di colonne sonore.

Marco Testoni, da tempo, è in Italia uno dei nomi più interessanti fra i colori della creatività (si ascoltino in proposito gli album del Pollock Project) e svolge la professione di music supervisor, figura di certo poco nota al grande pubblico ma centrale nella produzione di un film.

Read More: Marco Testoni, Musica e Visual Media

My Favourite Swing

Swing that Rock

Azoto Records 2016

Da tanti decenni il Jazz ci insegna che Musica è innanzitutto pensare con la propria testa e scegliere ciò che più denota la propria specificità e i propri gusti, che risponde con più immediatezza alle nostre pulsioni, alle nostre esigenze, al nostro “sistema filosofico”.

Read More: My Favourite Swing, Swing That Rock

Jimi Hendrix

Machine Gun, The Fillmore East First Show

Sony 2016

Con quella genialità fra le Ottave, con le immediate soluzioni per  Soli liberi e disciolti, con quegli atti d’amore per il Blues nei magneti del Rock, con quell’universo visionario pieno di Amore e di Spleen, Jimi Hendrix si esibì al celeberrimo Fillmore East con un senso del Temporaneo lontano da ogni relazione con l’industria discografica, da poeta maudit qual era, apparentemente impassibile agli stress ma perforato dagli Acidi e dall’Alcol, con i quali obbediva alla necessità di una vita di esoteriche specularità emozionali, serrate e abbaglianti nel suono unico di una splendida Fender Stratocaster bianca.

Read More: Jimi Hendrix, Machine Gun, Sony 2016

Mats Hedberg

True Temperament

Ghost Town Artist 2016

"True Temperament” è l’ultimo album del chitarrista, compositore e arrangiatore svedese Mats Hedberg. Mats ha lavorato per molte colonne sonore; ha collaborato, fra gli altri, con Billy Cobham, Marco Testoni, Hang Camera, BFH, Morgan Ågren, Hans Lundin, Alessandro Gwis, ed insegna da tempo nell’attivo centro culturale “Fonderia delle Arti” in Roma, città nella quale vive da anni.

Read More: Mats Hedberg, True Temperament

Tino Tracanna Acrobats

Red Basics

Parco Della Musica Records, 2016

Circensi fautori di una No Wave del Jazz, i muscolari acrobati-delfini di Tino Tracanna volteggiano fra le onde di un Suono Libero quale dialogo sulle tensioni di suoni metropolitani che, in una certa misura, diventano a loro volta evocativi di una realtà contemporanea perfettamente rispondente alla Non Necessità della Misura e dell’Equilibrio.

Read More: Tino Tracanna Acrobats, Red Basics

Reinaldo Santiago 5et

No Name

Alfa Music 2016

Un album che si propone di non aver titolo (No Name) invita, implicitamente, a cercare il significato della musica all’interno di noi stessi, senza preclusioni o ricerche di parametri stilistici riferibili a generi o movimenti culturali.

Read More: Reinaldo Santiago 5et, No Name

DONATELLO D'ATTOMA, Shemà, Alfa Music, 2016

Si chiudono gli occhi, si fissa il buio e si ascolta. Pensiamo che “Shemà” di Donatello D’Attoma sia un album nel quale l’artista non intenda tanto raggiungere vette inesplorate quanto piuttosto meditare sul proprio vissuto di uomo e di pianista, portando nelle digressioni musicali le difformi dimensioni  della propria esperienza, là dove la coscienza prevale sullo stato fisico (anche del suono) ed in cui si entra in comunione con l’essenza  più profonda dell’Io, il Ricordo.

Read More: Donatello D'Attoma,Shemà

 

 

 A questo servono i poeti!

G.Cappello, Dì D’infinito, Edizioni del faro, Trento, 2016, pp.99, euro 11.50

Che cos’è che rende i nostri giorni infiniti e la nostra vita degna di essere vissuta? Cos’è che rende così speciale e intenso il nostro breve passaggio su questa terra?  Se non ci fossero i poeti, che ci indicano una strada, forse perderemmo di vista l’essenziale. Sono loro, per dirla con Heidegger, che fondano e rifondano la verità. Ed è ai poeti che dobbiamo rivolgerci nei momenti di smarrimento e di confusione.

Read More: G.Cappello, Dì d'Infinito: a questo servono i poeti! di Stefano Cazzato

Jimbology

Jimbo Tribe

AlfaMusic 2016

Quando si dice che un album rappresenti in toto la personalità ed i gusti musicali degli autori si pensa spesso ad un disco d’omaggio ai Maestri oppure ad una performance nella quale ogni brano originale sia la perfetta rappresentazione di un autoritratto che solo in parte tenga conto di quanto accada intorno.

Read More: Jimbology, Jimbo Tribe

Butterfly

Vertigo Treatment

AlfaMusic 2016

Vertigini di un Viaggio: un Futuro tratteggiato da spazi solistici che diversificano atmosfere di ampio respiro, colte con particolare attenzione agli aspetti ritmici, allo sviluppo delle melodie di base e di fraseggi elegantemente elaborati.

Read More: Butterfly, Vertigo Treatment

I filosofi e la musica: Gilles Deleuze

Effetti fluttuanti 

Ci sono filosofi che si occupano della musica in modo estemporaneo (abbiamo visto succedersi in queste pagine storie di ascolti e passioni, commenti e ricordi, contaminazioni e digressioni estetiche). E ci sono filosofi che se ne occupano in modo teorico e organico, studiando forme e strutture musicali per ancorarvi un progetto filosofico più complessivo.

Read More: I Filosofi e la Musica: Gilles Deleuze: effetti fluttuanti, di Stefano Cazzato

Accesso Utenti