Rosario Giuliani

The Hidden Side

Parco della Musica Records 2016

L’importanza centrale di nuovi interventi nel jazz sono da tempo oggetto/soggetto d’indagine da parte dei più creativi musicisti italiani, fra i quali, da tempo, possiamo annoverare Rosario Giuliani, un sassofonista dallo sguardo critico e attento a quanto accade nel jazz contemporaneo.

Read More: Rosario Giuliani, The Hidden Side

Enrico Zanisi

Piano Tales

Kepach Music / Cam Jazz, 2016

Narrazioni per Piano Solo, temi e variazioni di un jazzista che dedica al Novecento una partecipazione emotiva ideata negli incontri, negli stimoli, negli aneddoti, nelle preziose testimonianze di un’analisi che cerca contatti con ambiti sonori multiformi e storicamente importanti.

Read More: Enrico Zanisi, Piano Tales

I filosofi e la musica: Jean Luc Nancy

I suoni del Reich 

Non abbiamo mai nascosto che dell’arte possa farsi un uso ideologico, ma abbiamo sempre aggiunto che non si possa giudicare, se non facendole un torto immenso, tutta l’arte come espressione ideologica.

Quando questo accade, tuttavia, le conseguenze possono essere veramente temibili e terribili.

Read More: i Filosofi e la Musica, Jean Luc Nancy, di Stefano Cazzato

Improvvisazione ed Evoluzione

L'improvvisazione intuitiva radicale è un "nuovo" modo di comporre in tempo reale, una composizione veloce.

Ci sono diverse opinioni contrastanti, certo è intuitivo che una composizione lenta ha tutto il tempo di essere costruita a tavolino, analizzata, mutata e arrangiata più volte in tempi e momenti diversi.

Read More: Improvvisazione ed Evoluzione, di Raffaele Califano

Roberto Magris

Need To Bring Out Love

JMood Records, 2016

La lettura della tracklist di per sé è già una sicura fonte di piacere: una tela condensata di messaggi musicali per chiunque non facile da mettere assieme, per chiunque una sfida piuttosto ardua da comporre secondo un Unicum stilistico coerente nel segno di un jazz da leggere nei commenti strumentali e negli arrangiamenti.

Read More: Roberto Magris, Need to Bring out Love

I filosofi e la musica: G.W.F.Hegel

Tre, quattro volte, distante dal vero 

La musica non è la più importante tra le arti, e l’arte non è la più importante tra le espressioni umane.  Può essere sintetizzata così la tesi di Hegel sulla musica, relegata in una posizione marginale all’interno del sistema della scienza rispetto ad attività che hanno maggiore potere rappresentativo della vita spirituale.

Read More: I Filosofi e la Musica, HEGEL, di Stefano Cazzato

Hobby Horse

Dan Kinzelman, Joe Rehmer, Stefano Tamborrino

Rocketdine

Parco della Musica Records, 2016

Una formazione quanto meno insolita quella di Hobby Horse, ultimo prodotto fra le nuove tendenze sostenute dall’Auditorium Parco della Musica. Insolita come le direzioni indicate da un album tra vampate esplosive e discese ipnotiche, fra turgori deflagranti e timbriche evocative.

Read More: Hobby Horse, Rocketdine

Nietzsche: filosofia, musica e Mediterraneo  

La prima opera di Friedrich Nietzsche porta il noto titolo de La nascita della tragedia dallo spirito della musica e qui il paradigma filologico con cui Nietzsche rivoluzionò le interpretazioni del mondo classico diventa subito paradigma filosofico attraverso cui si dispiegherà l’asse portante che sottintenderà, pur nel suo sviluppo a tutta la filosofia nietzschiana.

Read More: Nietzsche:filosofia,musica, Mediterraneo. di Giuseppe Cappello

Triosonic (Rabbia, Maier, Battaglia)

Anything your little heart says

Parco della Musica Records, 2014

Evidenze e resurrezioni del Trio: se vogliamo riconoscere come assioma che invenzione, ricerca ed evoluzione siano condizioni essenziali per qualunque forma jazzistica, non possiamo che rilevare che le Blue Notes strettamente intese siano da tempo in procinto di variare su planimetrie non omologate, definitivamente slegate da una staticità per anni soggetta a clonazioni e somiglianze scolastiche ed autocompiaciute.

Read More: Triosonic (Rabbia Maier,Battaglia), Anything Your Little Heart Says

I filosofi e la musica:Walter Benjamin

Non solo mainstream 

Meglio la ripetizione o la differenza? L’eterno ritorno dell’uguale o la divergenza, il salto, la digressione?  La sicurezza del ritornello o la perdita poco rassicurante del leit-motiv, dell’origine e del centro? Non vogliamo parlare di Gilles Deleuze benché questi termini portino inequivocabilmente a lui, ma di Walter Benjamin, il filosofo tedesco morto suicida nel 1940 per sfuggire alla cattura dei collaborazionisti francesi. 

Read More: Walter Benjamin, I Filosofi e la Musica, Stefano Cazzato

Ches Smith

The Bell

ECM 2016, distribuzione Ducale

D’Avanguardia e di Avanguardie si ragiona per l’ultimo album del talentuoso Ches Smith, dal momento che ogni sistema musicale ha avuto sempre l’esigenza di presentarne una, come il batterista ben sa ed intende argomentare.

Read More: Ches Smith, The Bell

Accesso Utenti