Visite: 863

I filosofi e la musica:Walter Benjamin

Non solo mainstream 

Meglio la ripetizione o la differenza? L’eterno ritorno dell’uguale o la divergenza, il salto, la digressione?  La sicurezza del ritornello o la perdita poco rassicurante del leit-motiv, dell’origine e del centro? Non vogliamo parlare di Gilles Deleuze benché questi termini portino inequivocabilmente a lui, ma di Walter Benjamin, il filosofo tedesco morto suicida nel 1940 per sfuggire alla cattura dei collaborazionisti francesi. 

Read More: Walter Benjamin, I Filosofi e la Musica, Stefano Cazzato
Visite: 1283

I filosofi e la musica: Jean Jacques Rousseau

L’armonia ritrovata

 La trama di questa operetta è molto semplice: lei (Colette) perde l’amore di lui (Colin), e l’altro, un indovino, leggendo nel cuore di entrambi, riesce a farli riappacificare. Ecco, in sintesi, “L’indovino del villaggio”, testi e musica di Jean Jacques Rousseau, il filosofo dell’ “Emilio” e del “Contratto sociale”, uno dei redattori dell’Enciclopedia (cui venne affidato il compito di scrivere le voci sulla musica), l’illuminista che vide in anticipo sui tempi la rivincita romantica del sentimento sulla ragione. E che dei sentimenti, prima ancora che la ragione finisse il suo ciclo, finì per farsi testimone e paladino.

Read More: J.J.Rousseau, L'Armonia ritrovata, I Filosofi e la Musica di Stefano Cazzato
Visite: 861

DISTRICANDOSI FRA DISCHI E CONCERTI

di Francesco Peluso

Sondaggi, referendum, audience  sono termini che pervadono il nostro vivere quotidiano nella vana illusione di trovare ora un distorto consenso politico o un edulcorato concetto di democrazia diretta, ora un confuso giudizio su tutto ciò che riguarda il mondo dello spettacolo.

Read More: Districandosi fra dischi e concerti, Francesco Peluso-NeapolisJazz
Visite: 992

Greg Swingin’Affair

Claudio “Greg” Gregori & Big Fat Band

Auditorium Parco della Musica, Roma 24 aprile 2016

Bè, il primo a non prendersi troppo sul serio è proprio lui, il Greg dalla battuta pronta e surreale, non nuovo a fatti musicali (Latte & i Suoi Derivati, Jolly Rockers) e appassionato dello Swing e dei Crooner.

Read More: Greg Swingin' Affair, Auditorium 24.4.2016
Visite: 721

I filosofi e la musica: Constantin Noica

Il bello in movimento 

Tra le tante considerazioni che il filosofo rumeno Constantin Noica, amico di un altro grande dei Carpazi, Emil Cioran, ha espresso sulla musica, ce n’é una che possiamo senz’altro condividere perché dà della musica una definizione ontologica, collocandola tra le arti che mettono l’uomo in contatto con la propria precarietà esistenziale.

Read More: I Filosofi e la Musica, Constantin Noica, di Stefano Cazzato
Visite: 873

Colori e sapori del Jazz

Lambrusco DOC  

“Ascoltando Midnight McCartney” (John Pizzarelli)

Non è stato facile associare questo gradevole nuovo lavoro di Pizzarelli ad un luogo e a un vino, un po’ perché le feste si passano in famiglia e quindi siamo stati meno a zonzo del solito e un po’ perché cerchiamo sempre una caratterizzazione e un “gancio”, insomma una coerenza tra l’ascolto, il luogo e il gusto, l’olfatto.

Read More: Colori e Sapori del Jazz-Lambrusco DOC: Ascoltando Midnight McCartney
Visite: 800

 

I filosofi e la musica: G.Anders e H.Arendt

Non ho parole! 

La musica sta al di là o al di qua dell’esprimibile? Naturalmente c’è musica e musica e espressione e espressione, ma che nella musica ci sia qualcosa, un nocciolo impenetrabile, un fondo duro, che non può essere verbalizzato, è una sensazione assai diffusa.

Read More: I Filosofi e la Musica, Anders e Arendt, Stefano Cazzato
Visite: 1037

I filosofi e la musica: Karl Popper

Ma che musica maestro! 

La musica come creatività e come improvvisazione, come libertà e come trasgressione, è proprio quella che Platone mette al bando nella sua Città ideale disegnata nella “Repubblica”. Non che il Maestro sottovaluti il valore formativo di questa arte. Tutt’altro!

Read More: I Filosofi e la Musica, Karl Popper, Ma che musica Maestro!, di Stefano Cazzato
Visite: 877

I filosofi e la musica: Roger Garaudy

In viaggio verso le arti

 

Rileggendo la vecchia biografia di un filosofo ormai dimenticato, un campione del dialogo interculturale e interreligioso come il francese Roger Garaudy, mi ha colpito l’analogia tra la filosofia e le arti che, in modo né subordinato né sovraordinato, si supportano a vicenda, prendendo l’una dall’altra: l’arte, dalla filosofia, una quota indispensabile di riflessione, e la filosofia, dall’arte, una quota massiccia di creatività.

Read More: Roger Garaudy, I Filosofi e la Musica, Stefano Cazzato

Accesso Utenti