Visite: 636

Roberto Cecchetto Core Trio

Live At Cape Town

NAU Records  2015

Quegli ideali belli e fragili che hanno caratterizzato tanta ricerca Sonora fra anni 90 e nuovo millennio non hanno lasciato indifferenti molti musicisti europei, e fra costoro Roberto Cecchetto che, col suo Live a Cape Town, vuole decifrare ciò che di stravagante era parso solo due decenni fa e che ora trova piena conferma di quanto quell’idealismo acido e policromo avesse giusta ragione d’esistere.

 

Il chitarrista presenta la sua visione personale in sette composizioni originali costruite da una personalità mobile e transitoria, narranti assieme ad una ritmica di assolto rilievo un’intensità priva di ripetizioni che non può prescindere dalla sostanza lirica dell’evento melodico (“That Evening”) né dal collocare lo stesso in un sistema di contaminazioni Rock (“Nowhere Man”) e d’improvvisazioni dalla sintassi forte, metropolitana quanto visionaria (“Easy Walker”, “Core Awake”).

Negli avveduti passi strumentali del Nostro possiamo intravvedere il phrasing tanto di Pat Metheny quanto di Bill Frisell, gli archetipi di Stanley Jordan, Mike Stern, John Scofield e John Abercrombie , ma l’animo sperimentale, gli effetti Noise, gli incisi equilibrati e decisi, l’atmosfera pensosa, bilanciano il gran rispetto per la tradizione con slanci modernisti originali e di immediata comunicatività, come sempre si dovrebbe quando si esplora un linguaggio musicale di cui si conoscono le grammatiche ma non gli esiti ultimi. Ed è questo che maggiormente convince, ed avvince.   

Fabrizio Ciccarelli     

Roberto Cecchetto (electric guitar)

Andrea Lombardini (electric bass)

Phil Mer (drums)

All music composed by Roberto Cecchetto

Recorded June 21rst 2014 at Cape Town Café, Milano by Giacomo Plotegher

Mixed September 2014 at iMhO SoundLab, Trento, Italy

1.Nowhere Man 06:51

2.Easy Walker 09:44

3.That Evening 09:11

4.Core Awake 08:28

5.Daylight 07:18

6.Gift 05:54

7.Waiting List 06:11

           

Accesso Utenti