Visite: 685

Pericopes + 1

These Human Beings

Alfa Music 2015

Luminose e magnetiche, le composizioni del Trio attingono, con grande attenzione al linguaggio musicale, nel Luogo ove la delicatezza del Sound bilancia il mondo contemporaneo con il privilegio del saper ricordare i Maestri del Jazz che diedero nuova vitalità alle sequenze armoniche delle Blue Notes a cavallo fra i due millenni.

Non credo si tratti di un tributo né di un esercizio di stile, penso piuttosto si sia di fronte al sentir un nuovo vigore ed un nuovo entusiasmo in una naturale tendenza ad evitare stereotipi per comporre, all’interno di schemi musicali per così dire “abituali”, Spazi nei quali operare sulle Forme, volendo concepire Interludi, inventando atmosfere libere per le improvvisazioni, come “These Human Beings” fosse una Medley, un’Introduzione all’estensione della propria immaginazione in cellule melodiche di forte accento, di forte emotività, di forte affermazione stilistica.

Pagina dopo pagina, Pericopes sfiora le variazioni del New Bop (“Throught Piat”), esempla una propria immagine della ballad (“Jersey Zombies”), alimenta il proprio vigore lirico (“Lo Viatge”) ), sorretto dall’elegante timing newyorkese del batterista Nick Wight.

Sono pagine aperte di autentica grafia lirica descritte da arrangiamenti di presa immediata, da dimensioni inquiete e crepuscolari (“Path Man”) ove il sussurro delle timbriche notturne pervade l’intimismo novecentista dalle cadenze di Debussy e Ravel all’antiretorica (sia consentito il confronto) del primo Giorgio Gaslini e del geniale pianista e compositore inglese John Taylor, creativo demiurgo di collaborazioni eccellenti con artisti che in qualche modo paiono intensi nella memoria di Emiliano Vernizzi ai sax ed Alessandro Sgobbio al pianoforte ( Ian Garbarek, Gil Evans, Lee Konitz, Charlie Mariano, Charlie Haden, e se ne potrebbero citare tanti altri nel clima ECM e nel nuovo Vocabolario jazzistico italiano firmato Alfa Music).

Fabrizio Ciccarelli

Emiliano Vernizzi sax

Alessandro Sgobbio piano

Nick Wight drums

Produced by Emiliano Vernizzi and Alessandro Sgobbio.

Production supervision: Fabrizio Salvatore

  1. Through Piat 6’17’’
  2. Baldwin 8’42’’
  3. Jersey Zombies 9’07’’
  4. Lo Viatge 11’08’’
  5. First Minute of Inception 4’03’’
  6. Adunata 1’02’’
  7. Path Man 10’25’’
  8. Insunity 5’17’’
  9. Melan/part.1 4’09’’
  10. Changing World 7’30’’

Music composed by Alessandro Sgobbio (1, 4, 7, 8),

Emiliano Vernizzi (2, 3, 5, 6, 9) and Nick Wight (10).

 

 

       

     

Accesso Utenti