Visite: 955

Sonia Spinello Quintet

Cafè Society

Abeat 2018

 

Tempo di Songbook per la brava vocalist pavese, e che Tempo considerando i meravigliosi pentagrammi con i quali si confronta libera da clichées  esecutivi, originale nei colori naturali della sua voce così calda e armoniosa nei medio-bassi, così corretta negli alti mai eccessivi, così pastosa e comunicativa in interpretazioni  mai dettate da manie stilistiche o dal narcisismo del “sentirsi artisti”.

Le lezioni di Cole Porter, George Gershwin e Duke Ellington corrono in assoluta gradevolezza, disegnate da una cura melodica intimista venata da una composta introspezione che comunica perfettamente l’intenzione dell’album. 

Sonia Spinello fa apparire tutto facile, anche ciò che facile non è affatto, canta benissimo ed in modo per così dire “confidenziale”, e sa interagire perfettamente con i Soli mai prolissi di Fabio Buonarota alla tromba e Lorenzo Cominoli alla chitarra così come con l’esemplare ritmica di Attilio Zanchi e Gianni Cazzola, l’unico batterista ad aver suonato con Billie Holiday, come Sonia stessa ricorda, senza timori reverenziali nei confronti di chi, prima di lei, ha magnificato brani indimenticabili come Body and Soul, Love for Sale, Sophisticated Lady o Yesterdays, songs indimenticabili e veri diamanti del Jazz e della Musica del Novecento; il che, a mio avviso, più che dir molto del suo coraggio, onora profondamente l’Omaggio perché la Nostra sa benissimo come e quando variare l’interpretazione a seconda del pentagramma e del testo.

Corretto anche il titolo dell’album, Cafè Society, che rimanda a straordinari periodi di un Jazz più naturale, più “popolare” e più spontaneo, più legato alla vita (come suggerito dall’elaborazione fotografica di un famoso primo piano di Lady Day all’interno del bel digipak), Blue Notes  che Sonia Spinello abbraccia in un solo ventaglio emotivo, commosso e tenue e sussurrato, una consapevolezza che deriva essenzialmente da un solo pensiero: come diceva Billie Holiday, “per cantare bisogna emozionarsi”.   

Fabrizio Ciccarelli

Sonia Spinello- voce; Fabio Buonarota-tromba; Lorenzo Cominoli-chitarra; Attilio Zanchi-contrabbasso; Gianni Cazzola-batteria.

1.Body And Soul (E. Heyman, F. Eyton, J. Green, R. Sour) 5:08

2.But Not For Me ( G. Gershwin / I. Gershwin) 6:49

3.Love For Sale (C. Porter) 5:02

4.Misery (T. Scott) 5:10

5.Our Love Is Here To Stay (G. Gershwin / I. Gershwin) 4:31

6.Sophisticated Lady (D. Ellington) 4:24

7.You Don't Know What Love Is (D. Raye, G. De Paul) 5:16

8.Yesterdays (J. Kern, O. Harbach) 4:57

Accesso Utenti