Visite: 285

Joe Pisto & Fausto Beccalossi

Interplay 

Belfagor Label 2018 

 

 

Che al centro di un percorso musicale venga posta l’immagine Interplay può dir molto: la condivisione, il guardarsi in un duplice specchio, il Sentire l’Altro come Persona (e non personaggio) con la quale dire di Sé, è un Assunto che chiunque ami la Musica non può non considerare uno degli aspetti fondamentali del coinvolgimento emotivo che fa di noi tanto Ascoltatori quanto Attori di un Evento che più vasto e versatile non è possibile pensare. 

Riferimenti? Il silenzioso adagio di Sevilla, l’inquieto appassionato fraseggio chitarristico di Habanera, la Luce romantica ed elegiaca di Stefany, la creola “danza da sala” di Milonga. 

Joe Pisto (chitarrista e vocalist estroso, eclettico e profondo per quante ne ha dire) e Fausto Beccalossi (sensibile maestro di fisarmonica) s’inseguono in visioni mediterranee, dialogano di Tango e di Jazz con un quoziente umano che narra di riflessioni tenui e sospese da un timbro vocale evocativo, fluttuante e crepuscolare, reso lindo e visionario dalla cura attenta dei registri lirici di un Accordion che sa di barrios di Buenos Aires e boulevards parigini tanto quanto Astor Piazzolla e Richard Galliano ne hanno dipinto nell’innamorato impressionismo di miniature calde, vibranti e fantasiose, le stesse che percorrono passaggi intimi di Poesia gentile in quell’aristocratica e nobile popolarità che rende la Musica disegno universale di una Bellezza che, prima o poi, avrà da vincere in questo Mondo.

 

Fabrizio Ciccarelli 

 

Joe Pisto, chitarra e voce (comp.1,2,4,5,8)

Fausto Beccalossi, accordion e voce (comp. 3,6,7)

 

  1. Sevilla
  2. Da decidere
  3. Marco
  4. Habanera
  5. Father song
  6. Stefany
  7. Tangamente
  8. Milonga

 

Accesso Utenti