Visite: 986

ENRICO PIERANUNZI

THE DAY AFTER THE SILENCE - Piano solo, 1976

AlfaMusic 2013

Il passo evolutivo di un artista come Enrico Pieranunzi non può essere misurato solo nella nitidezza e nell’essenzialità delle sue intuizioni innovative o nel virtuosismo che la dote emotiva gli ha dato, in quel Village Vanguard misterioso e distonico che le Blue Notes italiane indagano da decenni, e con esiti mai del tutto riconosciuti dalla Lente Miope della Critica europea, instabile nel riconoscere ciò che di nuovo è accaduto e, per inciso, avrà da accadere.

Read More: Enrico Pieranunzi, The day after the silence
Visite: 822

 

Alessandro Liccardo

Soul de’ mar

Wakepress-NoVoices, 2015

E’ una dimensione espressiva senz’altro ecclettica quella dell’etnomusicologo napoletano. Abbandonate le riduttive forme della New Age, sa variare con agilità in un’opera omogenea, suggestiva per colori ed ispirazione, solare e alla ricerca di una cantabilità tutta mediterranea.

Read More: Alessandro Liccardo, Soul de' mar
Visite: 649

Bobby Soul & Blind Bonobos

L’ Insostenibile Leggerezza del Funk

Riserva Sonora Records, Scintilla Press Genova, 2015

Nulla di più serio della Leggerezza, come hanno dimostrato non solo Kundera o Wilde, ma anche una vasta schiera di grandi performers (talora anche grandi musicisti) che, disarticolando le regole della convenzione Blues, diedero vita al fenomeno del Funk, a partire dalla fine degli anni 50.

Read More: Bobby Soul & Blind Bonobos, L'insostenibile leggerezza del Funk
Visite: 696

 

U-Man Trio

Infant Speech

AlfaMusic 2014 

La sensazione che d’immediato si riceve all’ascolto di questo Trio è un intenso clima espressivo, il Vedere e l’Incontrare la fluidità dell’esecuzione, l’originale immaginazione del testo musicale, la circolarità degli intenti diffusi in atmosfere fra Novecentismo, Mediterraneo, Nuevo Tango ed altri riferimenti Blue, toni leggeri e segni musicali ispirati ad una sensibilità originale.

Read More: U-Man Trio, Infant Speech
Visite: 606

Stefano Bollani

Joy In Spite Of Everything

ECM 2014, distribuzione Ducale

Con quella nonchalance che Bollani importa in ogni disco in cui compare, anche stavolta sembra proprio che tanto le sue luci quanto le sue ombre non attendano altro che essere poste nel primo piano del proscenio, in pieno accordo con ottimi comprimari capaci d’intuire cosa l’eclettico e “gigione” pianista abbia in mente per mostrare (e dimostrare) la propria mediterranea abilità nell’ evolvere ogni discorso musicale in osservazioni ironiche e sensoriali che, Honi soit qui mal y pense, gli riconosciamo con stima e simpatia.

Read More: Stefano Bollani, Joy in Spite of Everything
Visite: 575

Ettore Fioravanti

Traditori

AlfaMusic, 2014

Più che di “tradimento”, l’idea di realizzare un album versatile per scorie industriali e storicismi non filologici permetterebbe di parlare di eventi naturali nella mente d’un jazzista come Ettore Fioravanti per il quale, per essenza artistica, l’ascoltare e il convertire, l’udire e il mutare, non conducono mai a lontananze o sentimenti assoluti, semmai all’esposizione del proprio rapporto col mondo naturale e culturale.

Read More: Fioravanti, Traditori
Visite: 732

Alberto Giraldi Jazz Quartet

Geometrie, Affetti Personali

Alfa Music, 2015

In quanto a Geometrie di Riflessione Alberto Giraldi ha molto da disegnare, da variare circa la Natura emotiva dell’Arte e la trasformazione in Note di Sogni e Bisogni.

Le nove composizioni originali, articolate in pregiati plateaux, conservano intatto il fascino creativo dell’Autobiografia e del Cesello strumentale da condividere in un Quartetto/Quintetto dai Modi equilibrati e impressionistici.

Read More: Alberto Giraldi JQ- Geometrie, Affetti personali
Visite: 551

Louis Sclavis Quartet

Silk And Salt Melodies (2014)

ECM 2014, Distribuzione Ducale

L’invasione di nuove tendenze nell’ambito del jazz europeo ha spesso portato a trasformazioni sintattiche di dubbio gusto, ad esaltazioni di un Verbo futurista, ad una deframmentazione del Free americano ideata per una plastica riduzione in termini di ambiente sonoro di rado minimalizzato in Nuances convincenti per lirismo e dosatura di contaminazioni sinergiche, elastiche, come invece in questo caso, migranti verso le  avventure misteriose indicate da quelle Blue Notes nordiche che negli anni 80 ebbero l’Arte di elaborare un’Idea alternativa all’Estetica improvvisativa  d’Oltreoceano.

Read More: Louis Sclavis, Silk and Salt Melodies
Visite: 567

 

STAR HIP TROOPERS

PLANET E

Parco della Musica Records 2015

Realizzato dal DJ Mess Morize, inaugura la nuova linea Music In Town della Parco della Musica Records questo album di elettronica jazzistica in linguaggio di matrice dub: un punto di partenza veramente importante a livello culturale qualora se ne colga il segno profondo nel voler dare senso contemporaneo alla ricerca che, sempre, dovrebbe essere stimolata e sostenuta da Enti dediti alla cura dell’arte italiana.

Read More: Star Hip Troopers, Planet E

Accesso Utenti