Riflessioni sull’alternanza scuola-lavoro

Alternanza scuola-lavoro, o se preferiamo sfruttamento minorile autorizzato. Da due anni a questa parte non sono bastate proteste e manifestazioni per rendere esplicito il fatto che l'alternanza non abbia formato in alcun modo gli studenti, proprio perché è evidente che lo scopo non fosse quello.

Read More: Riflessioni sull'aternanza scuola-lavoro. Chiara Badiali

Dado Moroni, Luigi Tessarollo

Talking strings

Abeat 2016

Che ancora si senta l’esigenza di rileggere pentagrammi storici, senza che la memoria li elevi ad assoluto Detto stilistico, non sorprende, visto quanto noi tutti avvertiamo la necessità di sentire nelle nostre radici il saldo e caldo stimolo che viaggia fra le Forme che furono e l’indecisa onnipotenza della nouvelle vague di una cultura jazzistica che talora stenta ad concedere atti artisticamente significativi.

Read More: Dado Moroni/Luigi Tessarollo, Talking Strings

The MUH Trio (R.Magris, F.Uhlir, J.Helesic )

Prague after dark

Jmood, Kansas, Usa, 2016 

Fa sempre piacere ascoltare un disco di Roberto Magris, il pianista triestino che si divide tra gli Stati Uniti (dove suona, incide e dirige l’etichetta JMood) e l’Europa, dal cui cuore (Praga) non solo geografico ma anche jazzistico viene fuori questo suo ultimo lavoro dove la raffinata tecnica, che più volte abbiamo avuto modo di apprezzare, viene messa al servizio di un progetto dotato di grande espressività e comunicatività.

Read More: THE MUH TRIO (Magris, Uhlir,Helesic), Prague after dark

Come migliorare Tempo e Ritmo

I Capisaldi dell'espressione musicale Di Paolo Lattanzi 

Lo sviluppo di un buon tempo e ritmo dovrebbe essere una priorità per ogni studente di musica, indipendentemente da quale sia il suo strumento. Dopotutto è grazie al tempo che siamo in grado di distinguere diverse idee musicali, che se non fossero organizzate in qualche modo (ritmo) suonerebbero come una collezione casuale di suoni.

Read More: Come migliorare tempo e ritmo. I capisaldi dell'espressione musicale. di Paolo Lattanzi

FRANCESCO DI GIOVANNI (Frankie's Jazz trio)

Rock in Jazz

AlfaMusic, 2017

“Questa è la musica in cui generazionalmente sono nato come musicista, una musica che mi appartiene ed a cui sono appartenuto, e che ancora oggi riesce a regalarmi grandi emozioni. Poi la vita e la mia storia mi hanno portato sui sentieri del jazz: con la maturità mi è sembrato presto un linguaggio più duttile ed universale”.

Read More: Francesco Di Giovanni/Frankie's Jazz Trio, Rock in Jazz

e.cutler-f.cover

Elisabeth Cutler

Polishing Stones

Beste! Unterhaltung / Broken Silence 2015

Il cuore batte perché intorno a lui tutto ha un proprio ritmo. Questa la lezione dei filosofi greci, dei maestri buddisti, degli iniziati sufisti, dei mistici e dei taumaturghi medio-orientali : muoversi intorno alle proprie strade invisibili in una Terra che crea e disgrega, lasciando alla musica la Voce delle certezze opposte, delle sembianze della realtà.

Read More: Elisabeth Cutler, Polishing Stones

TRUMP E LA NATURA MADRE 

Fra le preoccupazioni che si devono sottolineare sui propositi della nuova politica statunitense del Presidente Trump vi sono quelle che riguardano le emissioni inquinanti e i conseguenti danni per la natura. È chiaro che in questo senso giocano i forti interessi economici nello scontro tra le maggiori potenze mondiali e, soprattutto, il primato che la stessa economia ha conquistato su una politica sempre meno in grado di guidare e di mediare. Sennonché, oltre allo sguardo agli aspetti materiali, ritengo che la complessa gestazione di una consapevolezza matura sui temi del rapporto dell’uomo con la natura, e quindi con se stesso, debba fare i conti con una cultura occidentale più che bimillenaria che ha imposto a livello globale un certo paradigma proprio in merito all’idea della natura. 

Read More: Trump e la Natura Madre, di Giuseppe Cappello

Antonio Onorato & Franco Cerri

Abeat 2016        

Che piacere, francamente, poter parlare di Franco Cerri e di Antonio Onorato; che piacere ascoltarli mentre dialogano, interagiscono, prendono spunti l’uno dall’altro, veleggiano sulle stesse onde jazzistiche, variano le improvvisazioni per affinità elettive, suggeriscono reciproci movimenti cromatici, muovono assieme passioni spontanee per magnifici temi di grandi maestri, e mai secondo quella “autorevole consapevolezza” che pur avrebbero tutto il diritto di esibire essendo loro stessi grandi maestri, e non solo di Blue Notes.

Read More: Antonio Onorato & Franco Cerri, Abeat 2016

I filosofi e la musica

T.W.Adorno: quel borghese di Charlie Parker! 

Condivido quasi tutto di Theodor Adorno. Il rigore, la profondità, la trasversalità del metodo che dall’alto al basso, da una disciplina a un’altra, dalla visione globale al dettaglio, dal passato al presente, non lascia nulla di impensato e di intentato in vista di una rivoluzione delle menti e, tramite le menti, della società. La bellezza della scrittura.

Read More: T.W.Adorno,Quel borghese di Charlie Parker! I filosofi e la musica, di Stefano Cazzato

Jacopo Ferrazza

Rebirth

Cam Jazz 2017

Tra movenze jazzistiche, algoritmi rock, distonie contemporanee e cellule neobarocche, la distinzione estetica del nuovo album del contrabbassista muove correnti alternate che paiono distinguere un’intenzione che escluda ogni dogma dal punto di vista stilistico.

Read More: Jacopo Ferrazza Trio, Rebirth

GUIDI/PETRELLA/SCLAVIS/CLEAVER

IDA LUPINO

ECM RECORDS 2016

In questo nuovo album Giovanni Guidi e Gianluca Petrella, talenti italiani riconosciuti come interpreti di pregevole creatività da tanti musicologi, propongono una lettura ermeneutica e determinata delle movenze più originali del jazz contemporaneo, peraltro annunciata dal titolo scelto per la performance in studio.

Read More: Guidi/Petrella/Sclavis/Cleaver-Ida Lupino

Accesso Utenti