Johnny O'Neal Trio

O' Neal is back

Abeat Records 2016

Eccolo finalmente il neo-bop del pianista-vocalist di Detroit, trascinante e lucido nella sua freschezza interpretativa: un album che amiamo sia per la rapida originalità deduttiva che per la valenza umana. Finalmente: a distanza di 20 anni per drammatici problemi di salute, dei quali troviamo traccia nella sobria Forza della Passione della sua voce screziata nelle pastose alchimie da blues singer, con la quale chiosa in chiave innovativa brani tanto incantevoli quanto disincantati, pur mantenendo intatto lo spirito originario.

Read More: Johnny O'Neal Trio,O'Neal is Back

Marcotulli/Erskine/Danielsson

Trio M/E/D

Abeat Records 2016

La performance del 2014 al Porto Antico di Genova, dalla quale l’album è tratto, è un Saggio di eloquenza stilistica che sa unire il portamento artistico con la raffinata fluidità dell’esposizione, dote rara e appannaggio di quei musicisti che possiamo considerare Segno del panorama contemporaneo.

Read More: marcotulli.erskine.danielsson-trio m/e/d

Cinque Principi Etici Per il Musicista Professionale 

Lavorare in un campo competitivo come quello della musica presenta numerose sfide, specialmente in un posto come New York City dove c’è una gran quantità di musicisti. Nella mia esperienza ho imparato che le abilità musicali non sono gli unici fattori ad influenzare gli esiti di questa competizione; la musica è un business sociale, e l’attitudine professionale ed il comportamento di una persona possono fare una grande differenza. 

Read More: cinque principi etici per il musicista professionale, di paolo lattanzi

Mirko Signorile Quartet

Open Your Sky

Parco della Musica 2016

Bei momenti d’immaginazione quelli del pianista pugliese, composizioni originali che rendono appieno il significato della sua musica, indubbiamente affascinante e coinvolgente sia nella forza espressiva che nella modernità dell’interpretazione.

Read More: Mirko Signorile Quartet,Open your sky

Wolfgang Muthspiel

Rising Grace

ECM 2016

Di colore senz’altro ambrato e speziato questo nuovo album del chitarrista austriaco, ampio e armonioso nella modernità esecutiva e nell’intenso interplay con musicisti di fine inventiva e ben nota sensibilità interpretativa.

Read More: Wolfgang Muthspiel, Rising Grace

I filosofi e la musica

Hans Georg Gadamer: l’orizzonte della comprensione 

In “Verità e metodo”, uno dei classici del pensiero contemporaneo, solo in due passi Hans-Georg Gadamer parla della musica. Ne parla di passaggio, come un riferimento incidentale, all’interno di un discorso più generale sull’opera d’arte. Un lettore, anche puntuale,  che sia preso però dalle questioni più ampie e più serie che vengono sollevate da quel libro epocale, non presterà particolare attenzione a questi passi che gli sembreranno sì funzionali ma marginali.

Read More: Gadamer, L'orizzonte della comprensione. I filosofi e la musica di Stefano Cazzato

NICO MORELLI

Unfolkettable Two

Cristal Records, 2016

Certo che la Musa che ha inventato il Jazz di armonie e cromie ne aveva tante in mente… S’è tanto parlato di un Jazz nato vicino alle sponde del Nilo, d’uno sorto fra i Tuareg, d’uno originato sulle sponde atlantiche dell’Africa o nel Mediterraneo Maghrebino oppure in Medio Oriente. A dire il vero, il mistero rimane.

Ecco, invece noi pensiamo che il Jazz sia nato un po’ ovunque, con molti padri ed un’unica madre (la Musa, ovvero la Musica) disponibile ad incontrare i respiri più intensi e misteriosi delle Terre di questa parte dell’Universo che si chiamò Nebulosa, Archeano e Pangea,  lasciando poi a Sud l’immensa massa della Gondwana, ove probabilmente s’è incontrata la moltitudine d’idee del Musical Melting Pot: e in questa macroregione (ma vai a saperlo con certezza…) qualcuno prese a cuore i mélanges delle scale musicali vorticandoli nelle molteplici magie locali.

Read More: Nico Morelli, Unfolkettable Two

Molester sMiles ‎

Social Music

Milk - Minds In a Lovely Karma, 2016

Dall’idea che Miles Davis espresse circa il proprio Sound (“It’s  Social Music” ebbe a dire in una nota intervista concessa a Bryan Gumbel nel 1984 per un “Today Show” della NBC-TV) prende corpo una performance edotta dal fascino per l’eclettismo elettronico che il Genio di Alton agitò con tagli espressionisti nel periodo jazz-rock, passando a connubi con gli effetti più appariscenti ed esaltanti degli anni 70 e con attenzione primaria agli stati di coscienza creati dal Suono.

Read More: Molester Smiles, Social Music

 Giuseppe Cucchiara, Dado Moroni, Stefano Bagnoli

Cookin’ Hot

Abeat 2016

Sappiamo come sia privilegio del Trio, da Bill Evans ed Errol Garner in poi, l’espressione più diretta dei colori intimi spesso tramite armonie “diverse”, e come esso sia il luogo deputato per reinterpretazioni personali spesso “cantando” le linee melodiche e levigando le armonie, lasciando che il fraseggio voli libero nel pensiero più creativo.

Read More: Giuseppe Cucchiara, Cookin'Hot

I filosofi e la musica

Plotino: l’anima 

L’uomo si preoccuperà del corpo “fin tanto che è possibile, come un musicista si preoccupa di una lira fintanto che è possibile usarla:altrimenti la cambierà con un’altra, o smetterà di usarla, e si asterrà dal suonarla, dovendo attendere a un altro compito senza di essa; cantando senza strumenti, trascurerà la lira che gli giace accanto. E tuttavia questo strumento non gli è stato dato invano all’inizio: spesso ne ha fatto uso” (Plotino, “Sulla felicità”, Einaudi, 2016, pp. 82,3).

Read More: Plotino: l'anima.i filosofi e la musica di Stefano Cazzato

 

Lucia Settequattrini, AL GREEN Io sono un cantante

Soul Books,Volo Libero, Milano 2016 (pp. 106), Euro 12,00 

«Non c’è un inizio vero e proprio […] mi piace pensare al fatto che l’anno in cui sono nata ha segnato l’uscita del suo primo disco». Così Lucia Settequattrini, insegnante d’inglese – o meglio, insegnante che insegna a non odiare l’inglese nelle scuole superiori e conduttrice radiofonica – introduce il suo bel libro su Al Green, Io sono un cantante, per la collana Soul Books magistralmente curata da Alberto Castelli.

Read More: Lucia Settequattrini, Al Green.io sono un cantante .di I.B.Protopapa

Accesso Utenti