Visite: 897

Enzo Amazio Quintet

Essence

AlfaMusic 2014

E’ inevitabile, riflettendo sul titolo dell’album e sui sostantivi presenti nella tracklist, tornare con la mente alle belle stagioni che il jazz ha vissuto nei suoi attimi più recenti e disinvolti, a momenti che hanno contribuito ad affinare l’essenza di nuove qualità solistiche che hanno dato vita ad un Modern Mainstream, sempre aggiornato con le migliori genesi del Rock e della “musica di confine”.

 

Complice la duttilità di comprimari che trovano i propri principali punti di forza nelle voci più plastiche degli strumenti, Enzo Amazio propone un personale itinerario emotivo attraverso brani come “2014” (memore delle atmosfere più care a Pat Metheny, John Scofield, Mike Stern e George Benson) o il vivace “1967”, le cui intuizioni armoniche sono il veicolo per assoli ispirati e grintosi, fra i quali s’interpone la fluidità della ritmica, il Savoir Faire dei pianisti Tommy De Paola e Francesco Marziani, ed il Groove di Rocco Di Maiolo al sax e di Gabriele Mirabassi al clarinetto, i cui commenti equilibrano Hard Bop e Swing in un’atmosfera che sembra avvicinare, trasversalmente, tradizione ed evoluzione in una Varietas di richiami e forme che permettono di esibire una mobilità di respiro ed un’elegante attenzione per le implicazioni più lievi e colloquiali, come in “Essence” ed in “Song for Gabriel”, spazio libero tra la penombra della Ballad ed il deciso Notturno di melodie tenui, oblique e diafane.

Il trascolorare del tempo nelle volontà contemporanee delle Blue Notes non sempre presenta un’interpretazione così gradevole e così spontaneamente contaminata da poliedrici impressionismi e calde evanescenze fra il  Soul Jazz ed il solare/riflessivo clima mediterraneo evocato da quella “Dolce Napoli” così  vicina al garbo partenopeo del miglior Pino Daniele.

Come chitarrista e compositore Amazio mostra una competenza storica capace di riferire delle esperienze liriche di Jim Hall e dell’elegante misura di Wes Montgomery, levigando il Contrappunto inventivo con l’agile chiarezza di chi sa come tradurre il Pragmatismo in una versione espressiva sottile, fine e luminosa.   

Fabrizio Ciccarelli

Enzo Amazio - guitars

Rocco di Maiolo - sax

Tommy De Paola -  piano 1,2,6

Francesco Marziani - piano 4,8,9

Gennaro Di Costanzo  - double bass

Corrado Cirillo - double bass 4,8,9

Enzo De Rosa - drums

Sergio Di Natale - drums 4,8,9

Agostino Mas  - percussions 2

Special guest: Gabriele Mirabassi clarinet 3,8,1

1    2014  - 4.56

2    DolceNapoli  - 8.13

3    1967              5.31

4    Millebaci         5.22

5    Irreversibile    5.58

6    In&Out           3.45

7    Mr.John          3.47

8    Essence          6.18

9    Reflection       3.54

10    Song for Gabriel    5.06

All Music composed by Vincenzo Amazio except 4 by Francesco Colasanto

Production supervision  Fabrizio Salvatore (AlfaMusic)

Accesso Utenti