Visite: 852

Mariano Colombatti, Fly Down, Emme Record Label 2019

Accogliamo con simpatia l’album Fly Down del chitarrista Mariano Colombatti pubblicato dalla sempre attiva etichetta italiana Emme Record Label, ove è autore degli 8 brani che suonano di jazz contemporaneo senza mai interporre doppi sensi espressivi né farlocche imitazioni dei maestri pur nell’anima del Nostro (in primis Pat Metheny: s’ispira, sia chiaro) manifestando un carattere deciso e attento alle sfumature concesse dalla Fusion quale punto d’incontro delle sue Blue Notes candide ed istintive.

Molto invitanti le condivisioni con i musicisti chiamati a leggerne l’entusiasmo, come nei controtempi fluttuanti dell’Intro Fly Down, nella serrata elegante diteggiatura di Mental Misstep, nell’aperta solarità elettrica di Inlays, nei colori impressionistici di Distance, nell’avvolgente ballad Redirect perfezionata dalla caratura bassistica di Alberto Zuanon, nel clima intimo di Bedroom soffuso nel drumming di Federico Cassandro e nelle morbide linee delle tastiere di Marco Zago, nel sinuoso incedere dell’ispirato soffuso vocalismo di Valentina Frezza nel discorsivo Another Mistake, nel colloquiale conclusivo di Fabiola.

Alcunché di Black Music e di neo soul, di Funk  e Jazz Rock, di Hip Hop virato in jazz contemporaneo e di Lounge Music che diffonde piacevoli sensazioni autobiografiche tra gli arrangiamenti e le volture solistiche del chitarrista padovano, un altro dei giovani talenti di cui ci piace ascoltare.

Fabrizio Ciccarelli

Mariano Colombatti (chitarra, composizione)

Marco Zago (pianoforte, tastiere e synth)

Alberto Zuanon (contrabbasso e basso)

Valentina Frezza (voce in Another Mistake)

Federico Cassandro (batteria)

Alessandro Arcolin (batteria in Inlays)

  1. Fly Down
  2. Mental Misstep
  3. Inlays
  4. Distance
  5. Redirect
  6. Bedrooms
  7. Another Mistake
  8. Fabiola

Accesso Utenti