Visite: 1302

Paride Pignotti Quartet, 43° Parallelo, Emme Record Label 2019

Che siano giovani o non giovani i chitarristi italiani da sempre offrono al panorama internazionale pièces interessanti e dense di vigore creativo: Paride Pignotti (uno giovane, 24 anni) esplicita nel suo disco d’esordio 43° parallelo tutto il suo credo jazzistico e l’entusiasmo condiviso con un  quartetto che ne pone in luce l’ampia qualità compositiva ed il sincero Certamen per l’interplay, ispirato sia allo Swing che alla profonda meditazione tra le punteggiature della sua Sei Corde di educata inclinazione classica.

Si tratta di un album eclettico, stilisticamente ben definito, del quale apprezziamo in particolare alcuni andamenti leggeri e aerei (Eva, 43° parallelo, e soprattutto la magnifica popular di Irving Berlin How deep is the ocean, impreziosita dall’esperta sospensione della tromba di Nate Birkley) ed alcune tenui complessità di sapore contemporaneo (Angry man, la Bossa di Coraçao brasileiro, La  mia strada in salita) che non si fermano mai nella superficie del pentagramma e avvolgono in una luce più intima un’Idea di Blue Notes quanto mai affabile nell’improvvisazione, nel sentimento della modernità cercato nelle immagini più sapide del suono mediterraneo.    

Fabrizio Ciccarelli

Paride Pignotti alla chitarra; Seby Burgio al pianoforte; Alberto Fidone al contrabbasso; Alessandro Marzi alla batteria; special Guest in “How Deep is the Ocean”, Nate Birkley alla tromba.

1. Eva   8:06

2. Angry Man 04:49

3. 43° Parallelo  05:49

4 . How Deep is The Ocean  04:44

5.  Coraçao Brasiliano 04:45

6 . La mia Strada in Salita  05:59

7. Six Nights 05:14

8.  My Foolish Heart  04:10

 

Per chi volesse sapere di più su Paride Pignotti: https://www.ekomusicgroup.com/it/artist/paride-pignotti

 

 

Accesso Utenti