Hits: 1198

Francesco Bearzatti & The Bears

Featuring Eric Surmenian & Manhu Roche

Live in France

Parco della Musica Records, 2014

L’incisione Live delle 7 tracce è avvenuta presso lo Chateau de Grignan il primo novembre 2006 e nulla sembra aver perso dello smalto originale: una performance particolarmente riuscita, distinta dalla tecnica impeccabile di un Trio formato da artisti di alto livello e di interessante creatività improvvisativa.

 

La formazione “pianoless” esalta la presenza scenica di Bearzatti: la sua personalità forte e trascinante rivela una forte empatia con quella generazione di tenoristi che ha dato vita all’avanguardia jazzistica fra gli anni 60 – 70, con una decisa predisposizione a cogliere, nell’estro del momento, gli scattanti approcci solistici del contemporaneo “Free Bop” , se concessa questa ardita denominazione.

 

Ottimi esempi sono in “G Train” e nello slancio energico di “Segment”  di Charlie Parker, ove il modernismo del sassofonista si cimenta con notevole agilità e con timbro affermativo nell’intensità di una Variatio delle gamme espressive dagli accenti inattesi ed impulsivi, che tornano, bruni e misteriosi, nella lirica sfumata di “Mister PM”, composta per l’indimenticabile poesia di Michel Petrucciani,  e nell’anticonformismo di “Contact”, quando s’intona al clarino una versione semplice  e melodica di un’ipotesi di ballad dalle tinte meno eruttive e dissonanti, più aleatorie ed accoglienti.

La performance è una dimostrazione inconsueta di eclettismo, di pensiero deciso nell’intenzione di descrivere i molteplici diagrammi delle tensioni emotive, il cui Segno più eloquente è nell’Interplay complesso ed etereo di “Big Lips”, Finale in cui ogni ragione è spiegata per il non uso di uno strumento “di mezzo”, che sarebbe risultato pleonastico e limitativo per le volute alternanze stilistiche di tre eccellenti jazzisti, “impertinenti” e giovani e sagaci quanto occorre per sfumare ogni propria sottigliezza in uno sperimentalismo che valorizzi al massimo il Divertissement armonico e le dinamiche inventive.

Fabrizio Ciccarelli 

Francesco Bearzatti - tenor sax, clarinet

Eric Surmenian - double bass

Manhu Roche - drums

  1. G Train
  2. Sonny Is Free
  3. Segment
  4. Mister PM
  5. Rue de Nanette
  6. Contact
  7. Big Lips

1,2,5,7 : Bearzatti

3 : Charile Parker

4 : Manhu Roche

6 : Joe Baron

Login Form